Il rinnovo dell’assicurazione auto

Il rinnovo dell’assicurazione auto

Quando devo rinnovare l’assicurazione della mia auto?

Dopo l’abolizione del tacito rinnovo, le polizze RC auto hanno una durata massima di 12 mesi, allo scadere dei quali è obbligatorio procedere con il rinnovo dell’assicurazione: la scadenza avviene la mezzanotte del giorno dopo dell’anno successivo in cui si ha stipulato il contratto assicurativo.

L’assicurazione si rinnova “in automatico”?

La polizza non si rinnova in automatico, ma è l’automobilista che deve riattivare la polizza presso la stessa compagnia, oppure scegliere una compagnia differente. 

Almeno 30 giorni prima della scadenza della polizza attiva sull’auto, la compagnia assicurativa deve inviare all’assicurato un promemoria che gli ricorda che la polizza è in scadenza, la proposta di rinnovo e l’attestato di rischio aggiornato, ma attenzione: non sempre le compagnie inviano il promemoria in formato cartaceo. Sempre più spesso le comunicazioni avvengono tramite posta elettronica e tutti i documenti necessari al rinnovo sono disponibili nella propria area personale del sito della compagnia.

Pertanto, spesso è opportuno che il proprietario del veicolo assicurato controlli la propria casella di posta elettronica per accertarsi dell’avviso.

Se l’automobilista accetta la proposta di rinnovo della propria compagnia deve semplicemente pagare il premio annuale: è possibile farlo con pagamento tramite bollettino postale o con bonifico bancario, ma mai per mezzo di contanti.

Una volta attivata la nuova polizza, la compagnia fornirà al cliente una copia del contratto firmato, il fascicolo informativo che sintetizza le condizioni contrattuali, il certificato da assicurazione da mostrare in caso di controllo e, infine, la carta verde.

E se volessi cambiare compagnia assicurativa?

Se si ha intenzione di cambiare polizza non è necessario chiedere la disdetta della polizza, e neppure dare un preavviso: per cambiare assicurazione auto al momento del rinnovo della polizza è sufficiente accettare la proposta della compagnia che offre una polizza più conveniente.

Mi sono dimenticato di rinnovarla entro il termine di scadenza. E adesso?

L’ideale sarebbe rinnovare la polizza auto entro la data di scadenza del contratto. In questo caso la copertura RCA si attiverà dalla mezzanotte del primo giorno successivo a quello di scadenza.

Se non si dovesse rinnova la polizza auto entro la scadenza, magari a causa di una semplice dimenticanza, nessun timore: la copertura RCA continua a essere valida. Esiste infatti un periodo di tolleranza di 15 giorni durante il quale l’automobilista può ancora rinnovare la polizza ed è coperto in caso di incidente.

Ma attenzione: se non si dovesse rinnova la polizza auto entro il periodo di tolleranza, l’auto non è tutelata dalla copertura RC auto obbligatoria per legge, esponendo il proprietario del veicolo privo di assicurazione a notevoli pericoli.

Sto circolando senza copertura assicurativa. A cosa vado incontro?

Il rinnovo della polizza è obbligatorio se si intende circolare con l’auto. Vale la pena ricordare che l’auto viene considerata “in circolazione” anche se rimane parcheggiata in una strada pubblica.

Nel caso di auto in circolazione senza assicurazione, l’articolo 193 del Codice della Strada prevede una sanzione compresa tra gli 849 e i 3.396 euro. L’auto sprovvista di assicurazione viene inoltre sequestrata fino a quando non si provvede al pagamento dell’assicurazione o alla sua demolizione. Le spese di ritiro, trasporto e deposito, inoltre, sono a carico del proprietario.

Se l’automobilista viene sorpreso a circolare senza assicurazione per due volte in un biennio, la sanzione viene raddoppiata ed è prevista la sospensione della patente da uno a due mesi.

Nel caso in cui entro 30 giorni dalla data di scadenza della polizza l’automobilista provvede al rinnovo dell’assicurazione auto scaduta, la sanzione amministrativa si riduce a un quarto. La stessa riduzione è prevista se si decide di demolire l’auto entro 30 giorni.

Ho pagato la sanzione. Posso tornare a circolare?

Purtroppo, no: per poter tornare a circolare è necessario non solo pagare la multa, ma anche riattivare una polizza assicurativa di durata almeno semestrale.

Suggerimenti

Se avete preso una sanzione per aver circolato con l’assicurazione scaduta, affrettatevi a pagarla entro 5 giorni, così potrete godere dello sconto del 30% del totale.